Pubblicato da: portaleazzurro | 28 agosto 2010

Archeologia

Pietre

Pietre ferme, immobili al sole.
Pazienti alla pioggia.
Tenaci contro il vento.
Pietre plasmate dalla mano dell’operatore.
Pietre che narrano, testimoniano,
la grandezza di quello che fu.
Pietre rivelatrici, mute e autorevoli.
Pietre che trasportano nel tempo,
pur rimanendo ferme, immobili.
Pietre che parlano senza voce e senza suono.
Pietre cariche di storia scritta con
fatica e sangue dagli albori della civiltà.
Pietre che ancora oggi
continuano a rivivere nella realtà passata
scandita dal lento succedersi dei millenni,
che, se pur trascorsi, ancora sono presenti.
Sono presenti gli uomini che le edificarono.
Con il loro ingegno. La loro bravura.
La loro forza. Le loro passioni.
Le loro fragilità. Le loro fallacità.
Pietre che dicono senza parlare.
Pietre che sono fatti e non vacue parole.
Pietre che rivelano che l’Uomo viene da Dio.. 

Agrigento, 10.06.2010.             Vincenzo Chiummo

Nei giorni scorsi è venuto a trovarmi un caro amico, napoletano al 100%, ma residente da tanti anni in Agrigento. Con questo  amico, già valente collaboratore commerciale,  intrattenevo da tanti anni dei fugaci contatti telefonici.  Mai ero venuto a conoscenza delle sue capacità poetiche.   Nei giorni scorsi,  io e la mia famiglia,  siamo rimasti piacevolmente sorpresi ed affascinati nel sentirlo recitare numerose poesie, anche in lingua napoletana, poesie che ci hanno trasferito in un’altra dimensione.

Grazie Vincenzo, attingerò abbondantemente dalla cartella delle tue Poesie che ho scaricato sul computer per creare una nuova pagina (Poesie, citazioni, motti, proverbi) in questo blog.

Intanto la prima poesia, “Pietre”,  dedicata all’Archeologia,  settore in cui opera, nella Valle dei Templi, una stretta parente dell’Autore, vado ad utilizzarla per introdurre questo articolo.

Archeologia

Durante i miei viaggi e le mie gite, spesso mi capita di dover entrare in un museo. Il più delle volte non lo faccio.

Ma quando devo entrare in quei Santuari del tempo che sono le Zone Archeologiche, beh, allora è diverso: le zone archeologiche, si tratti di un metro di antica strada o di resti pietrificati di intere città,  tutte emanano un fascino irresistibile fatto di colori, sensazioni, misteri, silenzi.

Ho visitato le seguenti zone archeologiche, tutte meravigliose:

la valle dei templi in un dipinto del 1778

Mi propongo, man mano che mi vengono in mente, di aggiungere altri luoghi archeologici visitati.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: