preghiere

Preghiere

Ispirandomi alla Preghiera dell’Aviatore (chiaramente destinata agli aviatori militari) di Vittorio Malpassuti (1889-1944) , alcuni anni fa, in occasione del conseguimento dell’Attestato per il Volo da Diporto e Sportivo, ho formulato la seguente:

Preghiera dell’aviatore sportivo


Dio di grazia e di amore, Dio della primavera,
che hai creato l’aria e il vento, le nuvole e l’arcobaleno,

 
noi saliamo nella Tua luce, compagni delle allodole e delle rondini,
per cantare col sussurro dei nostri motori la Tua gloria e la nostra passione.

 
Siamo uomini, ma saliamo verso di Te, puri dei nostri peccati,
dimentichi del peso della nostra carne.

 
Tu Dio donaci le ali delle aquile per fare dei nostri voli
il volo più alto e sicuro
e per portare ovunque messaggi di amicizia e solidarietà.

 
Conservaci, in volo, l’umiltà per conoscere e rispettare i nostri limiti
nella immensità del tuo azzurro.

Dacci il coraggio della prudenza per rispetto dei nostri cari
e della integrità di tutti.

 
Conservaci, a terra, un cuore semplice per sognare e guardare sempre il cielo.
 
Sii con noi sempre, come noi siamo con Te.

E fa, quando tu vorrai, dei Tuoi cieli la nostra pista.
Amen.
 
========================================
 
 

Cantico delle creature di S.Francesco.  (ascoltalo)

Altissimu, onnipotente bon Signore,
Tue so’ le laude, la gloria e l’honore et onne benedictione.

S.Francesco

S.Francesco

Ad Te solo, Altissimo, se konfano,
et nullu homo ène dignu te mentovare.
Laudato sie, mi’ Signore cum tucte le Tue creature,
spetialmente messor lo frate Sole,
lo qual è iorno, et allumini noi per lui.
Et ellu è bellu e radiante cum grande splendore:
de Te, Altissimo, porta significatione.
Laudato si’, mi Signore, per sora Luna e le stelle:
in celu l’ài formate clarite et pretiose et belle.
Laudato si’, mi’ Signore, per frate Vento
et per aere et nubilo et sereno et onne tempo,
per lo quale, a le Tue creature dài sustentamento.
Laudato si’, mi Signore, per sor’Acqua.
la quale è multo utile et humile et pretiosa et casta.
Laudato si’, mi Signore, per frate Focu,
per lo quale ennallumini la nocte:
ed ello è bello et iocundo et robustoso et forte.
Laudato si’, mi Signore, per sora nostra matre Terra,
la quale ne sustenta et governa,
et produce diversi fructi con coloriti fior et herba.
Laudato si’, mi Signore, per quelli che perdonano per lo Tuo amore
et sostengono infrmitate et tribulatione.
Beati quelli ke ‘l sosterranno in pace,
ka da Te, Altissimo, sirano incoronati.
Laudato s’ mi Signore, per sora nostra Morte corporale,
da la quale nullu homo vivente pò skappare:
guai a quelli ke morrano ne le peccata mortali;
beati quelli ke trovarà ne le Tue sanctissime voluntati,
ka la morte secunda no ‘l farrà male.
Laudate et benedicete mi Signore et rengratiate
e serviateli cum grande humilitate.

========================================

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: